Enti e Società pubbliche

Lo Studio offre assistenza, anche in ambito contenzioso, ad amministrazioni pubbliche e società a partecipazione pubblica, nei settori del diritto amministrativo, civile e penale.

I nostri professionisti assistono gli enti pubblici nelle procedure di affidamento di appalti e concessioni e nella fase di esecuzione del contratto; hanno inoltre maturato esperienza negli affidamenti in-house di pubblici servizi e nella costituzione di società miste pubblico-private.

Nella materia del governo del territorio, la consulenza si estende alla pianificazione territoriale e urbanistica, generale e attuativa, ai progetti di rigenerazione urbana e alle connesse problematiche paesaggistiche, ambientali ed espropriative, oltre che ai diversi aspetti dell’attività edilizia.

Lo Studio si occupa di gestione dei beni del demanio e delle problematiche connesse al regime delle acque pubbliche, prestando assistenza anche innanzi ai Tribunali delle acque.

Svolgiamo attività difensiva degli enti pubblici nell’ambito di procedimenti penali e vertenze civili.

News

SLM | NEWS Il reato di diffamazione aggravata commesso attraverso i social network

Il reato di diffamazione posto in essere attraverso l’utilizzo dei social network da anni ormai è oggetto di analisi da parte della dottrina e della giurisprudenza. È principio consolidato che la condotta diffamatoria posta in essere attraverso internet, e nello specifico le piattaforme social, integri la fattispecie di diffamazione aggravata di cui al comma 3 […]

SLM | NEWS I congedi straordinari per l’assistenza al congiunto disabile nel pubblico impiego: la difficile interpretazione del concetto di “convivenza”

Con la sentenza n. 432 del 20 settembre 2022, la Corte dei Conti, Prima Sezione Centrale di Appello è tornata a pronunciarsi in tema di indebita fruizione di congedi straordinari ex art. 42, comma 5, della Legge n. 151/2001 da parte di dipendenti pubblici. Nel confermare la pronuncia di prime cure, la Corte dei Conti […]

SLM | NEWS Diritto al dissenso: illegittimo il licenziamento del dirigente per aver mosso critiche nei confronti della società datoriale

Con la sentenza n. 17689/2022 la Corte di Cassazione ha deciso che non integra di per sé la giustificatezza del licenziamento la condotta del dirigente che, anche al fine di non incorrere in responsabilità verso la società per atti e comportamenti degli amministratori, eserciti, in maniera non pretestuosa, il diritto al dissenso, con modalità non […]

Iscriviti alla nostra newsletter